TRIAL, i nuovi sensori a tripla tecnologia da esterno

TRIAL è un rivelatore a tripla tecnologia (MW + 2 IR), per installazioni da esterno ed interno dotato di lente multifocale con portata massima di 15m, lente dedicata per l’antistrisciamento e di uscite a relè. 

La serie consiste di tre diversi modelli, disponibili a loro volta con tre diverse configurazioni di lente: multifocale, tenda verticale (V), tenda orizzontale (H).

  • TRIAL - Modello cablato con uscita a relè, quindi collegabile a qualsiasi centrale con ingressi NC o bilanciati.
  • TRIAL485 - Prodotto collegabile a tutte le Centrali EL.MO. dotate di bus ETR.
  • TRIALRF - Versione wireless, collegabile a tutte le centrali via radio (o dotate di concentratori wireless) EL.MO. e a centrali di altri costruttori, se si utilizzano interfacce RF EL.MO. 

Tra i suoi punti di forza annovera numerose funzioni che consentono di ottenere un’assoluta precisione di rivelazione e un’altissima immunità ai disturbi e ai tentativi di manomissione: doppio PIR, funzione 3D, circuito antimascheramento, circuito antiaccecamento, antistrisciamento e antidisorientamento (grazie alla presenza di un sensore accelerometrico ad alta sensibilità con funzionamento su due assi).

La particolare conformazione del contenitore di TRIAL facilita l’installazione a parete anche con la staffa di inclinazione fissa a 6° per installazioni a 2,1m fornita in dotazione. Per l’installazione in esterno viene fornito in dotazione un tettuccio protettivo per una protezione maggiore contro gli agenti atmosferici e l’abbagliamento della luce solare. 

Sensore tripla tecnologia MW + 2 IR. - Utilizzo: Interno/esterno. - Selezione funzioni: dipswitch interno. - Funzionamento AND/OR selezionabile con dipswitch. - Rivelatore gestito completamente da microprocessore. - Sofisticato algoritmo di calcolo utilizzato dal circuito di monitoraggio ambientale con conversione a microprocessore su stadio IR. - Funzione 3D. - Sezione a microonde con dispositivo DRO ed antenna planare certificata RTTE/99-05 con funzionamento impulsato. - Circuito antimascheramento nella sezione MW. - Regolazione MW: dipswitch per la regolazione della portata. - Sensibilità MW: dipswitch per selezione tra minima 8 impulsi e massima a 4 impulsi con attesa di 5s. (Il selettore è unico per IR e MW). - Filtro antidisturbo sezione MW: lampade al neon -21dB, alimentazione -65dB. - Frequenza TX: 10,525 GHz per versioni standard / 9,9 GHz per versioni a freq. differenziata - Potenza emessa: 13 dBm E.I.R.P. - Portata MW: da 3 a 15 m +/-20% regolabile. - Area di copertura MW: 95° sul piano orizzontale, 60° sul piano verticale. - Temporizzazioni MW: allarme singolo con attesa di conferma dalle sezioni IR per 10s (con funzionamento AND), allarme diretto al relè generale per funzionamento OR. - Sezione all’infrarosso con due sensori PIR digitali ad alta sensibilità con filtro al silicio per protezione da luce bianca. - Circuito attivo antiaccecamento nella sezione IR con RX-TX IR codificati - Compensazione termica delle caratteristiche della sezione IR per funzionamento del rivelatore anche in situazioni critiche. - Tipo di lente: lente multifocale. Lente separata per antistrisciamento. - Numero zone sensibili IR: 2 x 28 zone disposte su 4 piani. 2 x 3 zone antistrisciamento su 1 piano. - Area di copertura IR: volumetrica con 94° di apertura. - Portata IR: 15 m con fissaggio ad altezza standard di 2,10 m, le coperture possono variare in base alle soluzioni di montaggio adottate con staffa inclinata e/o con accessori opzionali SNDTRIAL. - Sensibilità IR: dipswitch per selezione tra minima 4 impulsi e massima a 2 impulsi con attesa di 5s. (Il selettore è unico per IR e MW). - Temporizzazioni IR: allarme singolo con attesa di conferma dalla sezione MW per 5s (con funzionamento AND), allarme diretto al relè generale per funzionamento OR. - Guadagno stadio IR: ottimizzato con la temperatura. - Lente di Fresnell e lente inferiore con dispositivo antistrisciamento saldate ad ultrasuoni e non sostituibili. - Relè allarme: normalmente eccitato, contatti NC con una resistenza in serie da 10 Ohm, portata dei contatti 500 mA. Relè di tipo statico contro i tentativi di sabotaggio con magneti esterni - Relè mascheramento: uscita di allarme su relè dedicato MASC/GUASTO. Contatti NC solo con funzione abilitata con una resistenza da 10 Ohm in serie, portata dei contatti 500 mA. - Tamper: contatti NC con una resistenza da 10 Ohm in serie, portata dei contatti 500 mA per protezione contro l’apertura del coperchio e lo strappo della base interna di fissaggio, questa funzione è escludibile con un ponticello. - Morsetto per l’esclusione della sezione MW quando è collegato al +12V per riduzione dei consumi. - Protezioni contro i disturbi applicati ai morsetti di alimentazione, anche il relè di allarme ha i contatti di uscita protetti con una resistenza in serie. - Rivelazione del disorientamento con sensore accelerometrico su due assi sempre attivo e conseguente generazione di allarme manomissione. - Visualizzazioni tramite LED: funzionamento della sezione a microonda, funzionamento della sezione all’infrarosso, stato di allarme, guasti, disorientamento, mascheramento/accecamento. - Esclusione spie a LED: tramite dipswitch. - Temporizzazioni: Allarme o per disorientamento: 5s, Stand by all’accensione: 20s, Attesa allarme funzione AND: 10s. - Temperatura di funzionamento: -10 / +55°C, 93% Ur - Grado di protezione: IP55 - Dimensioni e peso: H 167 x L 95 x P 75 mm solo corpo rivelatore, 270 g senza accessori snodo. - Assorbimenti @12V: a riposo 19 mA (relè eccitato), in allarme 21 mA (relè diseccitato), in stand-by, escl. MW: 17 mA. - Alimentazione: 12 Vcc (da 7,5 a 15 V). - Dotazione: viti, tasselli, piastra inclinata a 6° e tettuccio, manuale tecnico. - Accessori opzionali: kit snodi SNDTRIAL - Disponibile anche in versione con cavità a frequenza differenziata 9,9GHz in caso di installazione di 2 sensori ravvicinati / affiancati - Conforme alla norma EN 50131-2-4:2008 per il grado 2, classe ambientale III.

© 2019 Nexetra Mercury - C.F. e P.IVA 01143820452
Real time web analytics, Heat map tracking